Nuove ricette

Salsa italiana di aglio, acciughe e sardine

Salsa italiana di aglio, acciughe e sardine


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

  • Ricette
  • Tipo di piatto
  • Antipasti
  • Antipasti di mare
  • Antipasti di pesce

Questa è una ricetta meravigliosamente saporita. Servire caldo come salsa o con crostini di pane come antipasto.

8 persone hanno fatto questo

IngredientiPorzioni: 32

  • 350 ml di olio vegetale
  • 100 g di aglio, tritato finemente
  • 4 scatolette (50g) filetti di acciughe sott'olio, scolati
  • 3 scatolette (120g) di sardine sott'olio, scolate
  • 225 g di burro

MetodoPreparazione:20min ›Cottura:15min ›Pronto in:35min

  1. Mettere l'olio in una padella e scaldare a fuoco medio. Mescolare l'aglio e cuocere fino a doratura, circa 5 minuti. Aggiungere il burro, le acciughe e le sardine. Cuocere e mescolare finché non si sarà ben amalgamato, 10-15 minuti. Servire caldo.

Visualizzato recentemente

Recensioni e valutazioniValutazione globale media:(11)

Recensioni in inglese (7)

di vanessajbaca

Se usi olio extra vergine di oliva al posto dell'olio vegetale, sarà spettacolare... te lo prometto. Adoro la bagna calda con foglie di lattuga indivia (se riesci a trovarle) e peperoni rossi, ma quando la calda diventa fredda e densa, è una fantastica spalmata per pane o tortillas.-20 feb 2008

di cynthia j

Wow, sì, l'olio d'oliva lo rende spettacolare! Inoltre, le sardine che avevo a portata di mano erano confezionate in salsa piccante, non nell'olio... ha aggiunto un bel tocco a questo.-04 apr 2008


Bagna Cauda (salsa d'acciughe italiana)

4 cucchiai di burro
1/2 tazza di gambi di funghi tritati
3 cucchiai di aglio tritato finemente
8 filetti di acciughe, scolati e tritati
1 tazza di panna pesante
1 tazza di mozzarella sminuzzata
1/8 cucchiaino di pepe di Caienna
1/4 cucchiaino di zucchero
1/8 cucchiaino di pepe nero macinato grossolanamente
sale, qb

Dipper opzionali
bastoncini di sedano
pomodori ciliegini
funghi crudi
cetriolo
cipolle verdi
peperoni rossi


Preparare la Salsa

La Bagna càuda ha solo tre ingredienti fondamentali: le acciughe, l'aglio e l'olio d'oliva. A volte alcune altre cose, come il burro o il latte, trovano il loro posto, anche se queste inclusioni innescano sempre un dibattito tipicamente italiano sul fatto che siano corrette o meno.

Ho provato la salsa in diversi modi. Ho fatto una versione in cui ho semplicemente cotto l'aglio a fuoco molto basso nell'olio fino a quando non si è ammorbidito un'altra in cui ho rimosso prima il germe dall'aglio, cosa che molte ricette insistono sul fatto che è fondamentale per evitare che la salsa si tingesse di una sgradevole amarezza una terza versione in quale ho fatto bollire a fuoco lento l'aglio nel latte fino a renderlo tenero, poi l'ho scolato e l'ho unito con l'olio e un quarto in cui ho fatto come per la versione al latte, ma con acqua al posto del latte.

Nessuno dei miei degustatori alla cieca potrebbe dire la differenza tra i lotti con e senza il germe, segno che non è così importante come affermano alcune persone. Anche se dovrei aggiungere che il mio aglio non aveva un germe verde molto sviluppato, quindi non posso escludere che, in quei casi, ci possa essere qualche beneficio nel tirarlo fuori. Comunque non me ne preoccuperei troppo.

L'aglio che cuoceva nell'olio fin dall'inizio, senza un passaggio di latte o acqua in camicia, era il più difficile da schiacciare in una poltiglia in seguito. Questo non è scioccante. Anche se fai molta attenzione a mantenere bassa la temperatura dell'olio, non ci vuole molto perché il calore salga solo un po' troppo alto, friggendo dolcemente l'aglio e facendolo indurire nel processo.

Per questo ci sono piaciute tutte le partite in cui quell'aglio veniva bollito per primo, sia nel latte che nell'acqua. L'aglio diventava sempre più morbido e tenero, rendendo più facile schiacciarlo in una purea nell'olio. Tra l'acqua e il latte, i degustatori tendevano a preferire la versione al latte in camicia per il suo sapore leggermente più ricco e complesso, ma la differenza era difficilmente rivelatrice. L'acqua funziona bene, se è quello che hai.

Una volta che l'aglio è morbido e nell'olio, le acciughe vanno dentro finché non si sciolgono. La qualità delle tue acciughe è importante qui: non si nascondono dietro nulla. Cercate dei buoni filetti di acciughe sottolio d'importazione, come Agostino Recca, oppure comprate una scatola di acciughe sotto sale e preparateli voi stessi seguendo le mie istruzioni qui.

A questo punto potete usare un cucchiaio di legno per schiacciare eventuali pezzi più grandi di aglio o acciuga rimasti, fino ad ottenere una purea relativamente liscia. Per una salsa ancora più liscia, un veloce blitz con un frullatore ad immersione farà il trucco.

La salsa è da mangiare calda (il nome significa "bagno caldo" in dialetto piemontese), e spesso la vedrete servita in un apposito piatto scaldavivande, con una candela sotto per mantenerne il calore. Se vuoi riempire il tuo armadio con uno di questi, puoi trovarli online. Mia moglie mi ucciderebbe se aggiungo un altro attrezzo super specializzato alla nostra cucina, quindi ne faccio a meno, assicurandomi invece che la bagna càuda sia bella e calda prima di portarla in tavola.


19 Ricette Sardine e Acciughe

Tapenade di Sardine, Parmigiano e Olive su Pide

Tapenade di Sardine, Parmigiano e Olive su Pide

Pasta Sardine e Pangrattato con Insalata Puttanesca (Rachael Ray)

Pasta con Sardine e Pangrattato con Insalata Puttanesca (Rachael Ray)

Acciughe (o Sardine) Grigliate con Limas di Natale, Menta e Olio al Peperoncino (Mario Batali)

Acciughe (o Sardine) Grigliate con Limas di Natale, Menta e Olio al Peperoncino (Mario Batali)

Alici Bianche Grigliate con Salsa Limone e Menta (Tyler Firenze)

Alici Bianche Grigliate con Salsa Limone e Menta (Tyler Firenze)

Sardine Ripiene Con Peperoni In Agrodolce (Mario Batali)

Sardine Ripiene Con Peperoni In Agrodolce (Mario Batali)

Sardine Ripiene Con Peperoni In Agrodolce: Sarde Ripiene (Mario Batali)

Sardine Ripiene Con Peperoni In Agrodolce: Sarde Ripiene (Mario Batali)

Insalata Mista con Alici Marinate

Insalata Mista con Alici Marinate

Spaghetti con Cipolle Caramellate, Acciughe e Pangrattato Tostato (Mario Batali)

Spaghetti con Cipolle Caramellate, Acciughe e Pangrattato Tostato (Mario Batali)

Insalata finlandese di barbabietole

Insalata finlandese di barbabietole

Pesce Alla Griglia Con Salsa Di Olive (Emeril Lagasse)

Pesce Alla Griglia Con Salsa Di Olive (Emeril Lagasse)

Linguine Fine con Alici, Aglio, Limone e Pangrattato (Mario Batali)

Linguine Fine con Alici, Aglio, Limone e Pangrattato (Mario Batali)

Linguine di pesce (Jamie Oliver)

Linguine di pesce (Jamie Oliver)

Frito Misto Pastella Alla Birra (Tyler Firenze)

Panini all'ora del tè con burro di acciughe e ravanelli

Triangoli di pane morbido, burro mantecato con acciughe e lo scricchiolio pepato delle fette di ravanello: gustoso, delicato ed elegante, tutto ciò che dovrebbe essere l'ora del tè. L'eventuale burro avanzato può essere conservato in frigorifero per diversi giorni.

fa 9
1 x 500 g di pane a lievitazione naturale, tagliato in 6 fette
25 g di filetti di acciughe
125 g di burro, a temperatura ambiente
10-12 ravanelli, mondati e affettati longitudinalmente.

1 Scolate i filetti di acciughe, poi frullateli con il burro. Versare in un piccolo contenitore con un coperchio sigillabile e raffreddare fino a quando non è solido, ma ancora spalmabile.

2 Spalmare il burro di acciughe in uno strato spesso sulle fette di pane. Cospargete metà con le fette di ravanello, poi panini con il restante pane imburrato d'acciughe. Per servire, tagliare ogni sandwich in 3 piccoli triangoli.
Roy Levy, Ricettario di Gail's Artisan Bakery (Ebury Press)


Salsa di aglio e acciughe (bagna cauda)

Una fragrante miscela di olio d'oliva, aglio e acciughe viene mescolata con burro fuso per creare questa salsa italiana simile alla fonduta. Servire con verdure di stagione, crostini di pane e un bicchiere di vino rosso di medio corpo, tipo barbera.

Preparazione

Cucinando

Livello di abilità

Ingredienti

  • 15 spicchi d'aglio, dimezzati
  • 185 ml (¾ tazza) latte
  • 200 g (circa 20) acciughe salate (vedi Nota), sciacquate, scolate, private della spina dorsale
  • 200 g burro, tritato, a temperatura ambiente
  • 100 ml olio d'oliva
  • 80 ml (⅓ tazza) panna addensata
  • verdure di stagione affettate (cavolo rosso, carote, ravanelli, cipollotto, carciofi, peperoni, asparagi) e crostini di pane, per servire

Note del cuoco

Le temperature del forno sono convenzionali se si utilizza la ventilazione forzata (convezione), ridurre la temperatura di 20˚C. | Usiamo cucchiai e tazze australiani: 1 cucchiaino equivale a 5 ml 1 cucchiaio equivale a 20 ml 1 tazza equivale a 250 ml. | Tutte le erbe sono fresche (se non specificato) e le tazze sono leggermente confezionate. | Tutte le verdure sono di media grandezza e pelate, se non diversamente specificato. | Tutte le uova sono 55-60 g, se non specificato.

Istruzioni

Mettere l'aglio e il latte in una piccola casseruola a fuoco basso per 20 minuti o fino a quando l'aglio non si sarà ammorbidito. Togliete dal fuoco e, aiutandovi con una forchetta, schiacciate l'aglio nel latte fino ad amalgamarlo. Aggiungere le acciughe, riportare la padella sul fuoco e cuocere, mescolando continuamente, per altri 10 minuti in modo che si insaporiscano e che le acciughe si rompano.

Incorporare gradualmente il burro, poi l'olio d'oliva, quindi la panna fino a quando non si sarà ben amalgamato e il burro si sarà sciolto. Trasferire in un piattino e servire con verdure e crostini di pane.

• Con le acciughe sotto sale si possono sostituire le acciughe sott'olio scolate.


Mettere insieme la vostra selezione di verdure crude e rifilate e tagliate a bastoncini per fare le crudité

All'incirca affettare gli spicchi d'aglio e metterli in un pentolino con il latte e le acciughe e scaldare. Fai sobbollire lentamente per 5-10 minuti fino a quando l'aglio è morbido e tenero - non preoccuparti se si spacca un po'.

Rimuovere dal fuoco e blitz fino a che liscio e cremoso.

Ritorno a fuoco molto basso e aggiungere il burro e mescolare delicatamente per unire.

Finalmente aggiungere la panna mescolando per uno o due minuti.

Versare la bagna cauda in una fonduta e tenere in caldo sopra una candela accesa. Da gustare intingendo le verdure crude nella salsa calda con del pane fresco abbrustolito a parte. Aggiungendo del pesce fresco si ottiene anche un sugo per la pasta strepitoso.


Pasta con le sarde: un piatto regionale italiano

Questo piatto di pasta italiano in stile contadino varia un po' da regione a regione, ma gli ingredienti di base sono essenzialmente gli stessi per tutti una pasta lunga, olio extra vergine di oliva, cipolle saltate, pangrattato tostato e sarde e/o acciughe .

Per questa ricetta, abbiamo adattato un po' la versione siciliana autentica per includere un po' di aglio tritato insieme al nostro pangrattato tostato.

Altre versioni (vedi variazione sotto) includono acciughe al posto o in aggiunta alle sardine e ingredienti regionali come finocchietto selvatico, zafferano, pinoli e uvetta.


Bagna cauda

"La bagna cauda è un piatto piemontese e uno dei miei preferiti. L'idea di questo piatto mi è stata presentata per la prima volta dal mio amico e ristoratore Andre Ursini, ma questa ricetta è di Antonio Carluccio. Se non sei un fan di questo pesciolino salato , è arrivato il momento di provarlo, perché ci sono pochi altri piatti che gli danno un condimento così elaborato e non c'è modo migliore di mangiare le verdure crude di stagione, piace anche al mio adorabile Jono quando di solito non toccherebbe un'acciuga con un palo di dieci piedi." Poh Ling Yeow, Poh & Co.

Preparazione

Cucinando

Livello di abilità

Ingredienti

  • 1 peperone giallo
  • 1 peperone rosso
  • 1 peperone verde
  • 1 finocchio, fronde riservate per guarnire
  • 12 cimette di cavolfiore
  • 4 bastoncini di sedano
  • 8 Ravanelli
  • 3 carote

Bagna cauda

  • 16 spicchi d'aglio, pelati
  • latte
  • 30 piccoli filetti di acciughe
  • 300g burro non salato di buona qualità
  • 200 ml olio extravergine d'oliva
  • 100 ml panna (doppia panna se vuoi fare la birichina)
  • fette di ciabatta fresca o tostata (facoltativo)

Note del cuoco

Le temperature del forno sono convenzionali se si utilizza la ventilazione forzata (convezione), ridurre la temperatura di 20˚C. | Usiamo cucchiai e tazze australiani: 1 cucchiaino equivale a 5 ml 1 cucchiaio equivale a 20 ml 1 tazza equivale a 250 ml. | Tutte le erbe sono fresche (se non specificato) e le tazze sono leggermente confezionate. | Tutte le verdure sono di media grandezza e pelate, se non diversamente specificato. | Tutte le uova sono 55-60 g, se non specificato.

Istruzioni

Per preparare le cruditè tagliate tutte le verdure in forme irregolari che immaginate vi saranno utili per scavare. Per gli ortaggi a radice mi piace arrotolare e affettare in diagonale ripida e per le verdure con una superficie piatta come i peperoni tagliati a triangoli allungati. Per il cavolfiore affettate le cimette non troppo sottili, in modo da avere degli alberi piatti. Il finocchio si ossiderà rapidamente, quindi taglialo all'ultimo minuto e usa un coltello affilato. Se sei deciso a essere preparato al massimo, affettalo in anticipo e immergi il finocchio nel succo di limone, ma questo ti farà guadagnare solo più tempo, non impedirà che diventi marrone del tutto.

Per preparare la bagna cauda, ​​mettete l'aglio in un pentolino e coprite con latte quanto basta. Fate sobbollire per circa 15 minuti o finché l'aglio non sarà completamente morbido. Togliere dal fuoco e schiacciare l'aglio nel latte con una forchetta. Aggiungere le acciughe e rimettere a fuoco basso, mescolando fino a quando non si saranno sciolte, quindi frullare con un frullatore o un frullatore ad immersione fino ad ottenere un composto omogeneo. Aggiungere il burro e l'olio d'oliva e mescolare fino a quando non si saranno amalgamati, quindi incorporare la panna.

Per servire, porzionare la bagna cauda in pentole singole o in un'unica fondina più grande al centro del tavolo con una candela sotto per tenerla calda. Le verdure possono anche essere porzionate o sparpagliate magnificamente su un piatto comune. Quindi si tratta semplicemente di inzuppare e asciugare il resto con il pane, ma detto tra me e te, inzupperei volentieri una bistecca con gli avanzi.

• Se riesci a trovare e permetterti verdure antiche o per bambini, queste aggiungeranno interesse e un tocco ornamentale al piatto. Inoltre, le verdure che ho scelto sono solo una guida. Con tutti i mezzi fai le tue cose finché la stagionalità è re.

Fotografia di Randy Larcombe Photography.

Riprodotto con il permesso del libro Uguale uguale ma diverso di Poh Ling Yeow, pubblicato da ABC Books/HarperCollins Publishers Australia, 2014.


Ricette con le acciughe

Molte persone avranno sperimentato solo le acciughe come le scaglie raggrinzite e salate che si trovano sulle pizze semicotte della tua giovinezza. Se sei uno scettico sulle acciughe, probabilmente segnato a vita da queste pizze, ti preghiamo di ricrederci. Trattate adeguatamente, le acciughe assumono proprietà magiche. Tritati e mescolati nelle salse, aggiungono un sottile umami, condimento salato che evita quell'odore "di pesce" che spaventa molti mangiatori di acciughe in erba. Potresti anche non essere a conoscenza di alcuni dei piatti classici in cui le acciughe giocano un ruolo chiave, tanta è la loro sottigliezza. Gli spaghetti alla puttanesca, ad esempio, vedono le acciughe infuse nella ricca salsa di pomodoro e olive. La salsa verde vanta anche una buona dose di questi pesci piccoli ma potenti.

Le acciughe si deteriorano molto rapidamente dopo essere state catturate, quindi di solito vengono confezionate sotto sale o olio poco dopo per conservarle. Detto questo, se riuscite a mettere le mani sulle acciughe fresche, vale la pena concedersi un piatto meravigliosamente semplice come le Alici marinate al limone di Grazia Soncini: la delicata marinata compensa magnificamente la ricca carne di questo pesce azzurro.

Sebbene le acciughe si prestino particolarmente bene a piatti semplici, i nostri Grandi Chef Italiani hanno dimostrato a piene mani come sono degne di essere protagoniste in piatti raffinati e complessi. La ricetta 'Dipinto d'acciughe' di Pino Cuttaia vede l'umile acciuga elevata a opera d'arte culinaria, mentre le acciughe giocano un grande ruolo di supporto sotto forma di burro d'acciughe nella ricetta della tartare di vitello di Marianna Vitale.


Ricette

Se stai cercando splendide ricette italiane che portino il gusto autentico dell'Italia direttamente nel cuore della tua casa, è difficile battere la cucina ispiratrice di Gino D'Acampo, lo chef italiano più famoso del Regno Unito.

Le ricette italiane di Gino sono un vero omaggio al suo paese natale – questa è la cucina casalinga italiana come dovrebbe essere, utilizzando deliziosi ingredienti freschi e con semplicità di preparazione al suo interno.

Gino rende l'arte della cucina semplice e realizzabile, permettendoti di creare una deliziosa cucina italiana che racchiude sempre un enorme pugno di sapori.

Che tu abbia voglia di uno spuntino leggero o di una delle ricche e sostanziose zuppe di Gino – o forse Salsicce e Lenticchie (la versione italiana di bangers 'n' mash!), troverai tutto ciò di cui hai bisogno proprio qui.

E se stai cercando l'esperienza italiana completa, qui troverai una vasta gamma di idee per colazione, pranzo e cena. Basta sfogliare le ricette di Gino e iniziare a cucinare nel vero modo italiano!

Puoi cercare per categoria, tipo di piatto, ingrediente principale e per nome della ricetta le tue scelte includono antipasti, primi, zuppe, secondi, contorni e dolci – e qualunque cosa tu scelga di fare, troverai la ricetta che essere facile da seguire e ti garantirà il successo su un piatto.

Allora, cosa stai aspettando? Andiamo in cucina e iniziamo a cucinare un po' fantastico cibo – stile Gino!



Commenti:

  1. Reizo

    Questa ammirevole idea deve essere volutamente

  2. Shakajinn

    Posso suggerirti di visitare il sito, su cui ci sono molte informazioni su questo problema.

  3. Destrey

    Penso che tu commetta un errore. Scrivimi in PM.

  4. Ordland

    Ottimo articolo. La brevità è chiaramente tua sorella

  5. Mette

    Ho pensato e mi sono allontanato da questa domanda



Scrivi un messaggio